Gomasio

Il gomasio è uno squisito insaporitore utile per ridurre il sale in cucina e combattere la ritenzione idrica. Si tratta di un condimento a base di semi di sesamo molto usato nella cucina macrobiotica. Facilissimo da fare, ha un profumo in grado di risvegliare anche gli zombie!

Gomasio insaporitore condimento senza glutine con semi di sesamo

Chi soffre di ritenzione idrica sa bene che il cloruro di sodio è un nemico spietato ma, in certi casi, indispensabile … certi cibi cucinati senza sale, anche con la volontà più ferrea sono davvero difficili da affrontare. Testimonianza personale: ci ho provato, giuro che ci ho provato. Ma la mia conclusione è stata “anche no”.

Il sale in cucina è un complemento utile alla salute dell’individuo e contribuisce al bilanciamento dei liquidi corporei. In media, un individuo necessita di introdurre 1g di sodio al giorno (quantità che aumenta in estate con il caldo) ma nella dieta spesso superiamo i 10g; ciò genera ovviamente forti squilibri e favorisce la ritenzione idrica.

Per ridurre la quantità di sale ingerita giornalmente ho deciso di convertirmi al gomasio. Ho preparato questo insaporitore in casa con semi di sesamo e poco sale e devo dire che è diventato il mio migliore alleato in cucina.

Nel gomasio il rapporto tra gli ingredienti è generalmente variabile tra i sette e i dieci grammi di semi di sesamo per ogni grammo di sale. Io ho portato il rapporto oltre i tredici grammi: se non siete sale-dipendenti vedrete che lo apprezzerete di più così. 😉

INGREDIENTI

  • Semi di Sesamo (senza tracce di glutine, mi raccomando) 93%
  • Sale Fino (se avete quello integrale è ancora meglio) 7%

PREPARAZIONE

La quantità dipende dalle vostre esigenze. Per riempire un barattolino e mezzo di quelli piccoli in vetro (tipo contenitori per capperi sotto aceto o patè di olive) vi serviranno 60g di semi di sesamo e circa 4g di sale fino. Se lo sigillate bene, il gomasio si conserva fino alla scadenza indicata sulla confezione dei semi, quindi vi consiglio di fare fatica una volta sola! 😉

Tostate per qualche minuto i semi di sesamo in una padella antiaderente e poi tritateli con il sale. Io ho scelto di farmi venire i crampi utilizzando il pestello; il risultato è eccellente ma per comodità si può tranquillamente buttare tutto nel mixer.

Et voilà! Il gomasio fatto in casa è pronto per insaporire i vostri piatti senza glutine!

Advertisements

4 Comments Add yours

  1. lagaiaceliaca ha detto:

    lo sapevo del gomasio, ho un amica macrobiotica che mi insegna tutte queste cose. ma poi nella quotidianità la pigrizia ha il sopravvento e uso il sale.
    toccherà sperimentarlo presto, invece…
    grazie per avermelo ricordato!

    1. Alessia ha detto:

      Ti dirò, io ero scettica ma fatto in casa è profumatissimo. Per ravvivare i filetti di pesce surgelato è fantastico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...