Praline Croccanti al Miglio e Semi di Zucca

Le Praline Croccanti al Miglio e Semi di Zucca sono uno sfizio dolce vegetariano che strizza l’occhio all’autunno. Bastano pochi semplici ingredienti per ottenere un dolce snack sano e naturalmente senza glutine da gustare per merenda.

Snack dolce vegetariano naturalmente senza glutine con miglio miele e semi di zucca

Le zucche cominciano già a farsi vedere e, anche se per il risotto o la vellutata preferisco aspettare Ottobre, non ho resistito ad acquistarne una. Ho usato la polpa per fare dei muffin ma non ho voluto gettare i semi, protagonisti con il miglio di queste dolcissime praline.

INGREDIENTI per ca. 10 praline

  • 2 Cucchiai di Acqua
  • 2 Cucchiai di Zucchero Grezzo di Canna
  • 2 Cucchiai di Miglio*
  • 1 Cucchiaio di Semi di Zucca freschi*
  • 1 Cucchiaino di Miele (io ho usato quello ai Fiori di Campo della Rigoni di Asiago)*
  • ½ Cucchiaino di Olio EVO

* Controllate che questi prodotti non abbiano subito contaminazioni crociate da glutine.

PREPARAZIONE

Mettete a bagno il miglio per una decina di minuti in acqua fredda, poi scolatelo e unitevi l’olio. Private i semi di zucca da eventuali filamenti, lavateli accuratamente e fateli asciugare su un foglio di carta assorbente.

Accendete il forno a 180° e fate tostare il miglio e i semi di zucca (tenendoli separati) su una teglia ricoperta di carta forno. Spegnete ed estraete la teglia dal forno non appena i semi cominciano a dorare; dovrebbero impiegare 15-20 minuti a seconda della grandezza. Il miglio avrà raggiunto una particolare consistenza. Io lo chiamo miglio soffio-tostato perché, pur non essendo esattamente soffiato, ha una consistenza piacevole da sgranocchiare.

Appena si raffreddano, tritate grossolanamente i semi di zucca.

In un pentolino basso e ampio, fate caramellare lo zucchero con l’acqua e il miele e poi unitevi miglio e semi di zucca. Spegnete il fuoco e mescolate rapidamente fino ad ottenere un mix ben amalgamato. Lasciate intiepidire leggermente (non troppo altrimenti diventa solido) e formate delle palline. Non appena si saranno raffreddate completamente si induriranno e saranno perfette da sgranocchiare.

Con questa stessa ricetta potete anche creare delle deliziose barrette: basta versare il composto tiepido su un tagliere, stenderlo con il mattarello e tagliare a fette regolari prima che indurisca.

Con questa ricetta partecipo al Contest “Un autunno da leccarsi i baffi” della Rigoni di Asiago.

Contest rigoni di asigo

Annunci

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Sonia ha detto:

    ma che buona idea! molto golosa. buon we, ciauuu 😀

    1. Alessia ha detto:

      Grazie carissima 🙂 Buon weekend anche a te!

  2. Alice ha detto:

    Ciao, bella idea. Appena compro una zucca (che amo) riciclo i semi in questa squisitezza. Mi sa che farò le barrette. Buona settimana!
    Alice

    1. Alessia ha detto:

      Ciao Alice, pensa che io aspetto l’autunno solo per loro 😉 Di solito faccio tostare metà dei semi così (per fare barrette) e gli altri li salo leggermente e li lascio riposare una notte prima di tostarli … buonissimi con l’aperitivo!
      Grazie di essere passata 🙂 Buona settimana anche a te!

      P.S. Non riesco a lasciare commenti sul vostro blog ma complimenti: è davvero interessante e curato (vi ho aggiunto al blogroll) ;-D

      1. paneamoreceliachia ha detto:

        Lo sapevo che la mia complice di misfatti sul web avrebbe notato proprio quelle praline golose…sò già dove procurarmi i semi, farò prima di lei!!!Piacere di conoscerti Alessia, Ellen

      2. Alessia ha detto:

        Piacere mio, Ellen! …ops, ho scatenato una lotta intestina ;-P Ciao!!!

  3. lavale83 ha detto:

    Ciao Alessia! mi piace molto il tuo blog e le tue ricette sono mooolto appetitose oltre che salutari!!
    queste praline le proverò sicuramente, mi piace molto il miglio..chissà se viene bene anche con la quinoa, ho scoperto che esiste anche la quinoa soffiata!! Ciao e a presto!!:-D

    1. Alessia ha detto:

      Ciao! Grazie 🙂
      Ricambio i complimenti: ho visto il tuo splendido blog e devo dire che le ricette mettono l’acquolina in bocca. Se ti piacciono gli pseudocereali allora ti consiglio anche la versione con amaranto soffiato e cioccolato fondente … buonissima!
      A presto!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...