Chili con Carne, Peperoni e Tortillas

Oggi il menù prevede chili di carne e tortillas. Nella mia versione, la deliziosa salsina piccante a base di peperoncino (tipicamente Tex Mex) avvolge succulenti bocconi di carne bovina con spezie e peperoni. Non vi è traccia di legumi, mais o pomodori…

Chili con carne e tortillas

La ricetta da cui sono partita per preparare il chili con carne è quella di Anne, vincitrice dello scorso MTC. Per le tortillas senza glutine invece, oltre a sostituire la farina glutinosa, ho eliminato il lievito che sempre più spesso crea problemi. Tanto le tortillas si gonfiano lo stesso, tranquilli … 😀

INGREDIENTI per 3 porzioni

Per il Chili di Carne

  • 480g di Carne Bovina (generamente si richiede la spalla di manzo ma potete variare a piacere. Io ho utilizzato un taglio magro di vitello che mi ha permesso di ridurre il tempo di cottura e la quantità di grassi saturi)
  • 2 Peperoni Corno Rosso grandi
  • 4 Peperoncini Rossi Lunghi
  • Sale e Pepe qb

Per le Tortillas gluten-free

  • 350g di Farina senza Glutine (a seconda della marca utilizzata potrebbe servirvi un goccio di acqua in più o in meno)
  • 230ml di Acqua tiepida
  • 1 Cucchiaio di Olio EVO
  • 1 Pizzico di Sale

PREPARAZIONE

Lavate i peperoncini, privateli dei semi, asciugateli e fateli abbrustolire su una piastra antiaderente (oppure in forno) così da poterli privare della pelle. Per rendere il tutto più semplice, appena terminata la bruciacchiatura potete chiuderli in un sacchetto per alimenti e farli “sudare” per qualche minuto. Spellateli quando sono ancora caldi. Vi consiglio caldamente di usare guanti e di non toccarvi il viso con le mani sporche … 😉

Dopo averli sbucciati, tritate i peperoncini e lasciateli macerare per qualche ora con 3 cucchiai di acqua bollente salata. Una volta terminato il tempo di riposo frullate il tutto, così da ottenere una salsina rossa piccante (il chili, appunto).

Lavate i peperoni corno, privateli dei semi e tagliateli a pezzettoni.

Tagliate anche la carne a tocchetti di circa 2,5cm per lato e mettetela con il chili e i peperoni tritati in una pentola con fondo spesso, in modo che la distibuzione del calore risulti uniforme e la cottura lenta e progressiva. Salate e pepate il tutto e fate cuocere coperto per circa 2 ore a fiamma bassa (più duro e grasso è il taglio di carne, maggiore è il tempo richiesto per la cottura … non spaventatevi se dovessero servire 3-4 ore per ottenere uno spezzatino morbido).

In questo modo otterrete una delizioso piatto unico perchè i peperoni corno assumeranno la consistenza tipica della peperonata ma con un sapore fortemente influenzato dagli umori della carne.

Se per avere un sughetto fluido non fossero sufficienti i liquidi rilasciati da carne e peperoni, aggiungete acqua calda durante la cottura.

Mentre il chili con carne e peperonata cuoce, preparate le tortillas!

Impastate la farina con olio, sale e acqua ricavandone 7 palline sode e malleabili. Avvolgetele in pellicola da cucina e fate riposare per venti minuti.

Trascorso il tempo di riposo, stendete ogni palla di impasto in una piadina spessa 2-3mm. Scaldate bene una piastra antiaderente e cuocete le tortillas pochi minuti per lato, finchè non si creano delle bolle di colore più scuro.

Al momento di servire potete decidere di separare i peperoni dal chili con carne o lasciarli amalgamati. Io ho preferito dividerli e presentare il chili con carne su un letto di peperonata con tortillas calde a parte … ma si tratta solo di una scelta decorativa, se non avete tempo non è fondamentale.

Buon divertimento con il menù Tex Mex! 🙂

Grazie ad Anne per l’ottima ricetta! …chissà chi vincerà l’MTC di Aprile?

Annunci

17 Comments Add yours

  1. daniela ha detto:

    Alessia, mi dispiace, ma vale anche per te il discorso fatto per Gloria: avendo cotto insieme carne e peperoni, questi non possono più essere considerati un contorno, che invece avrebbe dovuto essere cotto a parte e , magari, unito a fine cottura. Sono proprio dispiaciuta perchè hai preparato davvero un ottimo piatto….
    A presto
    Dani

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ops! Invece ho fatto proprio il contrario… Pazienza, mi rifarò il mese prossimo 😉 Grazie Dani, a presto!

      1. daniela ha detto:

        a presto :-)))

  2. accantoalcamino ha detto:

    Dura lex sed lex 😉 A me piace proprio così, carne e peperoni cotti assieme, una tortilla e via con lo sballo puro. Bacione e buona domenica ♥

    1. Alessia Piva ha detto:

      Tu quoque, Libera! 😉 Grazie carissima, buona domenica anche a te ❤

      1. accantoalcamino ha detto:

        Io quoquo 😀

  3. niCol ha detto:

    Ciao, ho indetto un contest sui dolci senza glutine e mi farebbe piacere se partecipassi.
    Qui trovi il link http://blog.giallozafferano.it/colkitchenphotos/una-ricetta-un-libro-e-il-mio-primo-contest/
    A presto!

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ciao! Grazie dell’invito, partecipo con piacere. A presto!

  4. 2 Amiche in Cucina ha detto:

    ma che bello questo piatto, le tortillas hanno un aspetto favoloso, a presto

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie 🙂 buona serata

  5. gianmarcoveggetti ha detto:

    ottimo piatto…che fame!!! bel blog! ti seguirò volentieri!!

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie, benvenuto!

  6. Kathi ha detto:

    Tutti i cerali contengono glutine. Non la gliadine ma sono dannosi lo stesso.
    Per quanto riguarda la carne…
    Nota che la carne in Italia è quasi SEMPRE da animali finiti con cereali (con glutine). Per una dieta ottimale, specialmente per chi è intollerante a glutine e no, è meglio scegliere prodotti animali (anche burro e formaggi) proveniente da animali non solo allevati ma finiti o ingrassati con erba (solo).
    Per ora l’unica in Italia che offre la carne del genere e GrassFed Europe.

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ciao Kathi,
      Grazie per aver condiviso il tuo punto di vista che, sotto molti aspetti, condivido 🙂 Purtroppo siamo circondati da prodotti alimentari sempre meno sani e questo non può che ripercuotersi sulla nostra salute.
      Devi però pensare che ci sono molte persone che per scelta o per necessità non si nutrono di carne … se non potessero nemmeno spaziare la dieta con i cereali (che per altro, nel caso di noi celiaci, sono per la maggior parte pseudo-cereali e graminacee come grano saraceno, miglio, amaranto, quinoa quindi privi di glutine) avrebbero davvero una vita complicata anche in termini di assunzione di amminoacidi essenziali.
      Verò è che l’essere umano non è “programmato” per la digestione autonoma dei cereali ma, come ben saprai, con la crescita l’intestino viene colonizzato da fermenti ed enzimi in grado di scindere gli amidi e quindi sarebbe un peccato non farli lavorare (con moderazione, s’intende…) 😉
      Buon lunedì!!!

  7. Mary Di Gioia ha detto:

    mmm ideuccia per il pranzo di domani 😛 userò anch’io il vitello,qui il manzo non sanno neanche che animale è…ciaoooo ❤

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ciao Mary! Magari prova a chiedere un vitello molto cresciuto 😉
      Buona giornata!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...