Timballo di Pasta con Fiori di Zucca

I fiori di zucca si prestano a innumerevoli e squisite interpretazioni culinarie. Oggi prepariamo il timballo di pasta con fiori di zucca, ovviamente senza glutine. Se la ricetta della pasta con fiori di zucca e zucchine e quella dei fiori di zucca ripieni viste nei giorni scorsi non sono bastate a saziare la vostra voglia di sperimentare, questo timballo ci riuscirà sicuramente!

Ricetta senza glutine per timballo di pasta con fiori di zucca

Vi servirà una buona quantità di fiori di zucca freschi, visto che non li utilizzeremo solo per il ripieno del timballo di pasta ma anche come rivestimento esterno.

Per quanto riguarda la pasta senza glutine, vi suggerisco di utilizzarne un tipo con sfarinati multicereale, come quella integrale senza glutine o come la comunissima pasta di mais e riso (ormai abbondantemente presente anche sulle tavole dei non celiaci).

Se per questo tipo di ricetta senza glutine volete utilizzare pasta di solo mais, fate attenzione: basta qualche minuto più del necessario in forno per far acquistare al vostro timballo con i fiori di zucca un retrogusto pastoso da polenta. Evitate la pasta di riso perchè, se integrale e priva di emulsionanti (che è meglio!) si disintegra senza pietà; se invece è raffinata o preparata con riso parboiled, il timballo diventerà di gomma.

La scelta del formato di pasta senza glutine da utilizzare è a vostra discrezione. Io ho scelto un formato tipo tortiglioni ma ammetto di essere stata tentata fino all’ultimo dagli spaghetti. Se decidete di usare la pasta lunga, aspetto le foto … scommetto che il vostro timballo di pasta con fiori di zucca sarà ancora più bello!  😉

Quindi, pasta multicereale senza glutine e fiori di zucca alla mano, si comincia!

INGREDIENTI per 2 persone

  • 150g di Pasta senza Glutine (nella foto gli Elicoidali Bi Alimenta)
  • 2 Uova
  • 10-15 Fiori di Zucca Freschi
  • 1/2 Cipolla
  • 1 Cucchiaio di Olio EVO
  • Abbondante Prezzemolo Tritato
  • Sale e pepe nero macinato qb

PREPARAZIONE

Private i fiori di zucca di gambo e pistillo, apriteli delicatamente a fazzoletto e lavateli in acqua corrente fredda. Asciugateli tamponandoli con della carta assorbente da cucina.

Rivestite uno stampo medio da plum cake con della carta forno inumidita e ben strizzata e disponete i fiori di zucca aperti a coprirne la superficie, cercando di creare una trama gradevole a contatto con la carta forno. Una volta rovesciato lo stampo, infatti, questi fiori di zucca costituiranno la parte decorativa superiore del timballo di pasta.

Cuocete la pasta senza glutine in abbondante acqua bollente salata. Durante l’ultimo minuto di cottura versate nella pentola della pasta anche la mezza cipolla tritata finemente. Scolate al dente. Sbattete le uova con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, una spolverata di pepe a piacere e abbondante prezzemolo tritato. Incorporate il tutto alla pasta tiepida cotta con la cipolla, mescolando bene.

Versate il mix di pasta senza glutine, uova e spezie nello stampo da plum cake, sopra i fiori di zucca. Livellate bene il tutto e chiudete il timballo con i fiori di zucca rimanenti.

Cuocete per 20 minuti in forno statico preriscaldato a 200°C. Rovesciate poi lo stampo su un piatto da portata, eliminate la carta forno dalla superficie e servite il timballo di pasta con fiori di zucca molto caldo.

Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mary Di Gioia ha detto:

    sempre scicchissime le tue ricetta..sarò ripetitiva ma è la verità..sembra di entrare in un ristorante frencese…decisamente più goloso e buono 😉

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ma daiiii… 😀 Grazie comunque! Invece da te sembra di stare in pasticceria, con tutte quelle deliziose brioches. Davvero 100% bontà! 😉

  2. Chiara ha detto:

    Come al solito piatto accattivante per aspetto e contenuto. Sei bravissima! :-))

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie, Chiara! Gentilissima 🙂

  3. cucinaincontroluce ha detto:

    Questopiatto ha un colore bellissimo che mi ricorda l’autunno imminente… da provare!
    Un bacio, Tatiana

    1. Alessia Piva ha detto:

      In effetti i fiori di zucca cotti ricordano il colore delle foglie in caduta. Quando si parla di piatti di fine stagione … 😉
      Bacione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...