Tagliatelle con Zucca e Semi di Papavero

Una buona pasta all’uovo con la zucca rallegra lo spirito ingrigito dall’arrivo dell’autunno. Le Tagliatelle con Zucca e Semi di Papavero senza glutine renderanno speciale la vostra tavola e solleticheranno il palato di tutti, celiaci e non … 🙂

Pasta fresca all'uovo senza glutine con ragù di zucca e semi di papavero

La zucca è uno dei miei ortaggi preferiti. Dolce al punto giusto ma adatta alla preparazione di ottimi primi autunnali, come la vellutata di zucca e gli gnocchi di zucca,  questa cucurbitacea è fantastica anche utilizzata al posto del ragù per condire la pasta fresca all’uovo.

Se volete preparare un primo piatto senza glutine dai colori vivaci, le Tagliatelle con Zucca e Semi di Papavero sono l’ideale. Semplice e gustosa, questa pasta fresca all’uovo con ragù di zucca è una delicata rivisitazione dei grandi primi della tradizione.

Potete utilizzare la caponata di zucca per condire ogni formato di pasta fresca all’uovo senza glutine, impastata in casa o ritirata dal banco frigo … l’importante è che vi piaccia. Non vi consiglio la pasta secca all’uovo perchè perde moltissimo il suo sapore caratteristico, rendendo dominante la dolcezza della zucca e dei semi di papavero.

INGREDIENTI per 4 persone

  • 250g Tagliatelle fresche all’Uovo senza Glutine (io ho usato quelle de Lo Scoiattolo)*
  • 350g Zucca privata della scorza
  • 4 Cucchiai di Semi di Papavero*
  • 2 Cucchiai di Olio EVO
  • Brodo Vegetale qb*
  • Sale e Pepe qb

*Questi ingredienti devono essere senza glutine. Per i semi, che sono naturalmente senza glutine, attenzione ad eventuali contaminazioni crociate. Per il brodo: se non lo fate in casa con sedano, carota, cipolla ma usate il dado, attenzione! Deve essere certificato senza glutine! ( … lo so, ve l’avrò ripetuto così tante volte da farvi desiderare di non vedere le righe asteriscate 😀 ).

PREPARAZIONE

Tagliate la zucca a dadini di circa mezzo centimetro per lato. Cuocetela aggiungendo poco brodo per volta in una padella antiaderente con coperchio; lo scopo è quello di farla cuocere quasi a vapore, più che bollita. Dopo circa mezz’ora la dadolata di zucca dovrebbe essere cotta. Spegnete il fuoco, salate, pepate a piacere e aggiungete l’olio extravergine di oliva.

Cuocete le tagliatelle senza glutine, oppure il formato di pasta fresca all’uovo senza glutine che preferite, in abbondante acqua bollente salata. Seguite le indicazioni riportate sulla confezione ma scolate la pasta un minuto prima del termine effettivo della cottura.

Unite le tagliatelle alla dadolata di zucca. Spadellate per il minuto necessario a terminare la cottura della pasta all’uovo, aggiungendo qualche cucchiaio di brodo vegetale per evitare che si attacchi, e completate con un’abbondante spolverata di semi di papavero.

Ecco pronte le Tagliatelle con Zucca e Semi di Papavero! Servite subito e … buon appetito! 🙂

Annunci

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. cucinaincontroluce ha detto:

    Già la foto mi mette allegria con tutto quel bellissimo arancione (il mio colore preferito)! Ne ho una nel firgorifero e nel fine settimana vorrei farne qualcosa, quindi prendo nota!
    Ciao, Tatiana

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ciao Tatiana! Con queste giornate uggiose un po’ di colore ci vuole 😉
      Buon pomeriggio!!!

  2. accantoalcamino ha detto:

    Aspetto le zucche della Milva e poi mi butto, quei puntini neri croccanti sono così raffinati, bacio Alessia, bravissima.

    1. Alessia Piva ha detto:

      Bacione, Libera. Grazie 🙂

  3. accantoalcamino ha detto:

    Per l’esattezza i puntini sono blu 😀

    1. Alessia Piva ha detto:

      Facciamo blu notte e non se ne parla più 😉

  4. Zucca e semi di papavero …… Interessante coppia di ingredienti…… Anche dal punto di vista cromatico!
    Bellissime tagliatelle,
    Bye
    Maurizia

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie mille, Maurizia! Buona giornata 🙂

  5. sallychef ha detto:

    che gustosa leggerezza! uso spessoi semi di lino, la prima volta li ho lessati e una gelatina melmosa si stava impadronendo della cucina 🙂 🙂 🙂
    Sally

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ahahah! Io invece la prima volta li ho messi a mollo in acqua fredda e poi ho tentato di scolarli … lo scolariso non sarà mai più lo stesso 😉 😀

      1. sallychef ha detto:

        🙂 🙂 quanto è bello sbagliare 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...