Pan di Stelle senza Glutine e Lievito

Conoscete tutti i Pan di Stelle Mulino Bianco, vero? Quei famosissimi biscotti al cioccolato e nocciole con undici stelline di zucchero sopra (non una di più, non una di meno, mi raccomando)…

Biscotti Pan di Stelle senza glutine e lievito

Oggi vi propongo la ricetta per preparare in casa i Pan di Stelle senza glutine e lievito (e se volete anche senza latte!).

Mi piacevano tantissimo i Pan di Stelle. Prima. Ora… be’, probabilmente mi piacerebbero ancora, ma diciamo che ho il buonsenso di non provare. 😀

Chiedo venia al Gruppo Barilla per l’ardito tentativo di scopiazzamento ma, dato che questi deliziosi biscotti al cioccolato dichiarano di essere portatori di sogni, è giusto che tutti possano sognare, no? Anche i celiaci e gli intolleranti a glutine e lievito.

È arrivato il momento di affrontare anche questa sfida: oggi prepariamo insieme i Pan di stelle senza glutine e senza lievito! Nelle righe che seguono vi spiego anche come sglutinare le vostre ricette preferite di biscotti industriali. Niente trucco, niente inganno e soprattutto niente scopiazzamenti fraudolenti da altri blog (non so che ne pensate voi ma, un conto è un tributo al blog che ha proposto la ricetta citandolo con link etc., un conto è copiare di sana pianta la ricetta che altra gente si è impegnata a fare, spacciandola per propria. Alcuni addirittura copiano la foto per non fare la fatica di dover cucinare! Ridicoli.)

Anyway. Il sito della Pan di Stelle Mulino Bianco è carinissimo e, come ogni bravo sito di prodotti alimentari, riporta gli ingredienti dei biscotti.

Ecco la foto degli ingredienti dei Pan di Stelle, così come riportati sul sito http://www.pandistelle.it e sulle confezioni dei biscotti glutinosi.

Biscotti Pan di stelle ingredienti

Dunque… la farina di frumento lega benissimo quindi dovremo sostituirla con un mix di farine senza glutine per dolci. In questo modo avremo riuniti in un unico ingrediente sostitutivo tutti gli amidi e addensanti presenti nella ricetta originale.

Gli ingredienti utilizzati a livello industriale nei biscotti e nei prodotti da forno non sono proprio sanissimi, ma la cosa che più affatica la digestione è la mescolanza di grassi saturi di provenienza diversa (vegetale e animale). Per cercare di ridurre i danni ho deciso di sostituire tutti i grassi con un unico tipo: al posto di olio di palma e burro ho messo solo panna liquida (certo, non è che questa sia leggerissima, ma almeno abbiamo la certezza che i biscotti avranno un ottimo sapore). Utilizzando la panna, più liquida del burro, ho anche potuto evitare di usare il latte nell’impasto, permettendo a chi di voi è intollerante al lattosio di provare la ricetta sostituendo agevolmente la panna vaccina con quella di soia.

Ho ignorato miele e lievito che spesso danno problemi a noi plurintolleranti. Se desiderate usare il miele vi suggerisco di non superare la dose di un paio di cucchiaini. Per quanto riguarda il lievito, fidatevi, non serve assolutamente. Lasciate perdere.

I frollini classici contengono abitualmente pari quantità di farina, burro e zucchero ma, nel nostro caso, utilizzeremo più farina che zucchero e molta meno panna del totale olio vegetale+burro. La panna infatti addolcisce già l’impasto e la quantità di grassi e zuccheri è comunque più che abbondante (il risultato merita una piccola concessione 😉 ).

Sappiamo che gli ingredienti sono ordinati per quantità decrescente, quindi dovremo basarci sulle percentuali segnalate e pensare quali percentuali potrebbero avere gli altri ingredienti: si va a intuito, però il buonsenso aiuta.

Per calcolare le proporzioni sono partita dall’uovo. Poi, di seguito, tutti gli altri ingredienti. Un uovo grande pesa circa 70-80g quindi ho utilizzato lo stesso peso di nocciole tritate, come vedete dalle percentuali sul sito. Il resto viene da sé.

Le dosi di cacao e cioccolato che ho usato sono assolutamente soggettive ma, dato che i miei Pan di Stelle senza glutine sono venuti davvero bene, per questa volta non cavillerò sulla precisione delle misure. 😀  Sono certa che anche i vostri saranno una vera delizia! Se vi va di condividere con me e tutti gli amici del blog i vostri risultati in cucina, postate le foto sulla pagina Facebook di Ricette senza Glutine: sarà un piacere vederle e commentarle con voi!

E adesso impastiamo i Pan di Stelle senza glutine!

INGREDIENTI per 2 teglie di biscotti (circa 50 Pan di Stelle senza glutine)

  • 300g di Farina senza Glutine per dolci (io ho usato il MixC Schar)*
  • 250ml di Panna liquida per dolci (se intolleranti al latte potete usare quella di soia)
  • 250g di Zucchero
  • 100g di Cioccolato Fondente*
  • 70g di Nocciole Tritate*
  • 1 Uovo grande
  • 70g di Cacao Amaro in polvere*
  • 550 Granelle di Zucchero (o stelline, se le trovate garantite senza glutine… io purtroppo non ci sono riuscita)*

* Questi ingredienti devono essere certificati senza glutine (scritta senza glutine sulla confezione o, nel caso mancasse, presenza in prontuario AIC) perchè potrebbero aver subito contaminazioni crociate durante le fasi di lavorazione e stoccaggio.

PREPARAZIONE

Scaldate la panna in un pentolino e scioglietevi dentro il cioccolato fondente.

In una terrina mescolate la farina senza glutine, quella di nocciole, il cacao amaro e lo zucchero e versate sopra la panna calda sciolta con il cioccolato. Mescolate accuratamente e, quando avrete ottenuto un impasto ben amalgamato, incorporate anche l’uovo.

I biscotti Pan di Stelle originali vanno lasciati “sognare per una notte”, come dicono sul sito. Noi ci accontenteremo di far raffreddare completamente l’impasto e poi metterlo a riposare per 3-4 ore in frigo, in modo che il cioccolato solidifichi nuovamente e ci permetta di stendere i biscotti con il mattarello.

Trascorso il tempo di riposo, l’impasto dei Pan di Stelle senza glutine e senza lievito dovrebbe essere compatto e malleabile. Stendetelo con il mattarello a uno spessore di mezzo centimetro e ricavate i biscotti con uno stampino o un coppapasta rotondo di diametro intorno ai 5cm.

Preriscaldate il forno a 180°C, modalità statica.

Distribuite sulla superficie di ogni biscotto Pan di Stelle senza glutine e lievito undici stelline o granelle di zucchero, facendole affondare leggermente pe evitare che si stacchino in cottura.

Rivestite due teglie con la carta forno e disponeteci sopra i Pan di Stelle fatti in casa. Infornate una teglia per volta e cuocete per circa 30 minuti (dipende dalla potenza del vostro forno e dello spessore cui avete steso l’impasto. Per spessore 0,5cm con il mio forno poco aggressivo li ho cotti 30 minuti più 10 di riposo in forno spento). Quando tirerete fuori la teglia, i biscotti saranno ancora morbidi: è normale. Fateli raffreddare completamente prima di muoverli. Il cioccolato contenuto nell’impasto rapprenderà nuovamente e vedrete che i vostri Pan di Stelle senza glutine e lievito diventeranno deliziosamente friabili.

Squisiti sogni senza glutine a tutti!

Annunci

16 commenti Aggiungi il tuo

  1. zeroglutine ha detto:

    Sei unicaaaa…da scopiazzare assolutamente…grazie 🙂

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ahahah, prego! 🙂

  2. accantoalcamino ha detto:

    Post molto interessante e completo, bravissima: peccato che io non sono su fb 😉 Bacio ❤

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie Libera! …ma per te arrivo su Pinterest, cara ❤ 😉

      1. accantoalcamino ha detto:

        Ah…Buono a sapersi 😀

  3. Monia ha detto:

    Bellissima ricetta!!! Complimenti!!!! Sicuramente da provare subito… 30-40 minuti di cottura??? Mi sembra davvero molti per un biscotto 😄

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ciao Monia! Grazie 🙂 La cottura dipende molto dal forno ma, visto che il cioccolato tiene i biscotti sempre molli finché sono caldi, è difficile capire se i canonici 20 minuti bastano. Per sicurezza io ho fatto mezz’ora e poi li ho lasciati 10 minuti nel forno spento semiaperto. Però li ho stesi belli alti…probabilmente facendoli più sottili bastava meno 🙂

  4. cucinaincontroluce ha detto:

    Ecco, brava! A parte che non avevo mai contato le stelline (ma davvero sono undici?), i miei ometti ci vanno pazzi per questi biscotti, ma io proprio non li tollero perché sono industriali e pieni di olio di palma, quindi ben venga la tua versione: sostituisco le farine e ci provo! Senza quello schifo d’olio….
    Sei un genio!!!!
    Bacini!

    1. Alessia Piva ha detto:

      Giuro, proprio undici 😉 grazie cara, vedrai che spariscono in un baleno!

  5. Sonia ha detto:

    eehiii ma sei stata scientifica! grandiosa Alessia…spiegazione e post perfetti! biscotti peccaminosi, io me li segno di sicuro e appena posso ti copio alla grande! per fare le stelline ho letto che mettono glassa di zucchero e poi con uno stecchino danno la forma a stella…sembra semplice ma bisognerebbe provare. bacioni cara!

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ah, Sonia…magari tu riesci anche a farle le stelline 🙂 io penso impazzirei! Però le ho trovate colorate al supermercato: magari la prossima volta sono più fortunata e le scovo bianche!
      Bacione

  6. paneamoreceliachia ha detto:

    Voglio copiarli anche io!! Mia figlia impazzirebbe. Che pensi delle stelline di zucchero? le ho trovate glutenfree della decora…
    Complimenti Alessia, bravissima come sempre!!!
    Ellen

    1. Alessia Piva ha detto:

      Assolutamente si! Io le avevo trovate solo multicolor così ho lasciato stare… Ma quando le trovo bianche non me le faccio scappare 😉
      Grazie cara, buona giornata!

  7. Anonimo ha detto:

    devo essere di sicuro buonissimi

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie, io li trovo davvero squisiti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...