Pasta di Grano Saraceno all’Arancia

La pasta di grano saraceno all’arancia può aiutarci a rendere speciali i menù delle Feste (e anche quelli di tutti i giorni, s’intende 😉 ). Il succo e la scorza delle arance bio completano e addolciscono il sapore forte della pasta di 100% grano saraceno, ingrediente indispensabile se vogliamo offrire questo delizioso primo senza glutine anche a eventuali commensali allergici alle graminacee.

Pasta di grano saraceno all'arancia senza glutine senza graminacee

Ciò che mi piace di più della pasta di grano saraceno è la sua versatilità. Mentre il chicco integro ha un sapore forte e complicato da abbinare, la pasta preparata utilizzando la farina di questo pseudocereale permette sperimentazioni culinarie molto interessanti.

Che stiate pensando al Cenone di Capodanno o semplicemente a un modo per riciclare le bucce delle splendide arance tarocco al naturale appena acquistate al mercato, vi basterà un pacco di pasta di grano saraceno per dar vita all’accoppiata vincente! … e se invece il grano saraceno proprio non vi piace oppure siete allergici, ricordate che con le bucce non trattate di arancia potete anche preparare i canditi!

INGREDIENTI per 4 persone

  • 350g di Fusilli 100% Grano Saraceno senza glutine (io ho usato quelli della Altricereali Probios)
  • 2 grandi Arance bio al naturale
  • 2 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva
  • Prezzemolo fresco tritato a piacere.
  • Sale e acqua qb

PREPARAZIONE

Lavate le arance e sbucciatele tenendo da parte la scorza. Tagliate la scorza a listarelle sottili che farete bollire per circa 5 minuti in un’ampia padella con poca acqua.

Frullate finemente la polpa delle arance e unitele alle scorze in cottura. Fate sobbollire finché il succo delle arance non si sarà addensato creando un sughetto morbido e le scorze risulteranno facilmente infilzabili con una forchetta.

Cuocete i fusilli Altricereali Probios in abbondante acqua bollente salata e scolateli al dente. Versateli nella padella che contiene il sughetto di arance, unite l’olio e.v.o. e, a piacere, il prezzemolo fresco tritato. Spadellate per qualche secondo a fuoco vivace e servite in tavola.

Questo piatto è ottimo anche gustato freddo come insalata di pasta. Buon appetito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...