Apple Pie a basso IG senza Glutine Latte Lievito e Graminacee

L’Apple Pie è un dolce classico della tradizione americana. Nella mia versione diventa adatto per celiaci, diabetici, allergici alle graminacee e intolleranti a latte e lievito!

Apple pie a basso IG senza graminacee glutine latte e lievito

Celiachia e diabete vanno, purtroppo, troppo spesso a braccetto… Dimenticando per un momento gli aspetti prettamente clinici delle due patologie, la cosa più demoralizzante di averle entrambe è probabilmente il non potersi rifugiare in un dolcetto consolatore.

Be’, non saranno certo come una meringata alla panna, ma queste mini apple pie a ridotto indice glicemico sono ugualmente gratificanti e sfiziose. Utilizzando solo farine integrali, frutta semidolce poco cotta, proteine e grassi buoni si possono preparare squisiti dolci per diabetici, celiaci, sensibili al glutine, allergici alle graminacee, intolleranti al latte e al lievito o semplicemente per persone che per svariati motivi seguono un regime alimentare a ridotto impatto glicemico.

Queste mini apple pie a basso IG senza glutine latte lievito e graminacee hanno un basso carico glicemico, sono ricche di fibre e adatte ad ogni occasione. Lasciate stare i dolcificanti artificiali: per questi dolcetti senza zucchero la Stevia è ottima!

Di stevia ne esistono diverse tipologie: in foglie (si trova difficilmente e in pochi negozi bio), in forma fluida tipo sciroppo e in polvere. Quella in polvere è facilmente reperibile al supermercato. Attenzione, però. Deve essere adatta alla cottura. Ci sono infatti alcuni tipi di stevia in polvere che possono essere utilizzati solo per zuccherare bevande e che non sopportano le temperature elevate e prolungate della cottura al forno.

Nella stevia per cottura generalmente gli estratti steviolici sono tagliati con maltodestrine; controllate sempre che il prodotto sia certificato senza glutine. Per quanto riguarda la farina di semi di lino dorato, non essendo riuscita a trovarla certificata senza glutine, ho comprato i semi di lino e li ho macinati nel mixer. Tritandoli assieme alla farina di grano saraceno, l’olio che fuoriesce dai semi non impasta le lame.

INGREDIENTI per 6 mini apple pie

  • 120 g di Mele poco dolci (io ho usato le Granny Smith) già private del torsolo e della buccia
  • 1 Uovo
  • 50 g di Farina di Grano Saraceno integrale*
  • 50 g di Farina di Semi di Lino Dorato*
  • 8 cucchiaini di Acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di Stevia in polvere adatta alla cottura*
  • Succo di Limone q.b.

* Questi ingredienti sono naturalmente senza glutine ma potrebbero aver subito contaminazioni crociate durante la lavorazione: controllate che siano a prova di celiaco prima di utilizzarli!

PREPARAZIONE

Tagliate le mele a dadini con lato 1-1,5 cm e spruzzatele con poco succo di limone per evitare che anneriscano. Mescolate la Stevia alle farine senza glutine e impastate con l’uovo. Aggiungete poi l’acqua e lavorate bene il tutto fino a ottenere un composto omogeneo che farete riposare per una ventina di minuti.

Dividete l’impasto dell’Apple Pie a basso IG senza graminacee in due parti. Distribuite la prima sulla base della tortiera antiaderente/in silicone (oppure in diversi stampini da Muffin) a coprire il fondo e i bordi, come fareste per una crostata.

Schiacciate l’impasto con le mani: è troppo morbido per usare il mattarello. Bucherellatelo poi con i rebbi di una forchetta. Farcite l’Apple Pie senza glutine, latte, lievito e graminacee con le mele a tocchetti e sigillate il tutto coprendolo con il resto dell’impasto. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per circa mezz’ora o comunque (dipende da quanto scalda effettivamente il vostro forno) fino a doratura.

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. cucinaincontroluce ha detto:

    Mi stupisco sempre di come tu riesca ad ottenere dei risultati così belli senza “tutto”… sei un’alchimista! 🙂
    Brava, non ho dubbi sulla bontà… del resto le cose più semplici sono le più saporite e salutari.
    Un bacio 🙂

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie cara, un bacio grande!

  2. Sonia ha detto:

    che bellezza! io uso spesso stevia, e come mi ha consigliato Fabiana tempo fa la più “pura” è quella Truvia. Grande ricetta la tua, come sempre! bacioni tesoro!

    1. Alessia Piva ha detto:

      Buono a sapersi: Fabiana è sempre un passo avanti 😉 Grazie mille, cara. Un abbraccio grande!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...