Crostata di Mele senza Burro Glutine e Latte

La crostata di mele senza burro glutine e latte non richiede sforzi particolari, se non quello di divertirsi a impastare la frolla e tagliare le mele. Per la base di questo dolce ho realizzato una pasta frolla all’olio, più soffice e leggera di quella al burro, ottenendo una crostata senza glutine davvero spettacolare!

Crostata di mele senza glutine burro e latte
“Felicità! È una crostata di mele appena sfornata, la felicità” canticchiava Nonna Papera in una simpatica parodia disneyana. Io aggiungo che se la crostata è anche senza burro glutine e latte, è meglio.

C’è chi le ricette senza glutine le cerca anche senza burro, chi è intollerante al lattosio o alle proteine del latte, chi semplicemente preferisce utilizzare l’olio nei dolci per problemi di colesterolo. Questa volta ho deciso di cimentarmi in una pasta frolla all’olio per potervi proporre la versione senza glutine e con meno grassi saturi di un dolce classico: la crostata di mele.

Ho scoperto di recente un mix per crostate che funziona benissimo, quello de Il Pane di Anna, e non ho resistito alla tentazione di sperimentare. Naturalmente voi potete utilizzare il mix per dolci che preferite o, a discrezione, anche mescolare a piacere farina finissima di riso e fecola di patate per creare la vostra farina ideale. La ricetta è comunque valida. Vi suggerisco solo, nel caso utilizziate un mix differente da quello che ho scelto io, di aggiungere un cucchiaino di lievito all’impasto per far lievitare leggermente la crostata senza burro glutine latte e tenerla morbida proprio come la mia.

Per dare alla crostata di mele senza glutine e burro un sapore vivace, ho scelto di aromatizzare le mele con un goccio di rum e qualche scaglietta di cioccolato fondente. Se preferite non utilizzare alcolici nella preparazione va benissimo anche il succo di limone.

Ora che vi ho dato tutti i suggerimenti del caso, non mi resta che passarvi la ricetta per realizzare una perfetta crostata di mele senza burro glutine e latte, preparando in casa la pasta frolla all’olio.

INGREDIENTI

Per la frolla:

  • 250 g di Mix per Dolci senza Glutine (io ho usato quello per crostate e biscotti de Il Pane di Anna)
  • 2 Uova grandi
  • 80 g di Olio di Semi di Mais
  • 100 g di Zucchero

Per il ripieno:

  • 2 Mele medie
  • 1 cucchiaio di Zucchero semolato
  • 1/2 tazzina da caffè di Rum o di Succo di Limone
  • Scaglie di Cioccolato certificato senza glutine a piacere

PREPARAZIONE

Sbattete leggermente l’olio con lo zucchero e le uova, poi aggiungete la farina. Usate una frusta a mano o una forchetta per non far montare le uova. Quando l’impasto sarà ben amalgamato, avvolgetelo in pellicola da cucina e fatelo riposare in frigorifero per circa mezz’ora.

Nel frattempo lavate le mele, sbucciatele, privatele del torsolo e tagliatele a fettine abbastanza spesse (circa 3-4mm). Bagnatele con un bicchierino di Rum o di succo di limone e spolveratele con un cucchiaio di zucchero; se lo desiderate, unite anche il cioccolato a scagliette. Conservate le mele in frigo fino al momento in cui dovrete farcire la crostata senza burro, glutine e latte.

Una volta trascorso il tempo di riposo per la pasta frolla all’olio senza burro e senza glutine, stendete l’impasto direttamente in uno stampo da crostata (circa 24 cm di diametro) ben oliato e infarinato, aiutandovi con un cucchiaio o con le mani. Tenete da parte un po’ di pasta frolla senza glutine e burro per fare le losanghe.

Distribuite le mele a pezzetti sopra la base di frolla senza burro glutine e latte e decorate incrociando strisce di impasto per formare le losanghe. Infornate a 180°C con modalità statica e cuocete per circa 40 minuti (ad alcuni potrebbe bastare mezz’ora… dipende molto dal forno).

Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mary Di Gioia ha detto:

    è fighissima questa ricetta Aleeee…la provo in questi giorni assolutamente 😉

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie Mary!!! Vedrai che spettacolo: regge anche 3 giorni morbida uguale! ^_^

  2. cucinaincontroluce ha detto:

    Come può non piacermi una crostata di mele? E’ il dolce per eccellenza, quello dell’infanzia e di Nonna Papera… averlo rifatto “senza” è un’altra conquista che dimostra che tutto è possibile 🙂
    Un bacio!

    1. Alessia Piva ha detto:

      Yes, we can! 😉 Grazie mille, Tatiana cara. Un bacione

  3. lapeppanera ha detto:

    È possibile che l’impatto mi risulti liquido?!??

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ciao! L’impasto dovrebbe risultare molto morbido, più facile da spalmare con il dorso di un cucchiaio che da stendere con il mattarello, ma non liquido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...