I primi di teff dello chef Marcello Ferrarini

Quest’anno vi faccio gli auguri di buone feste con alcune idee per primi piatti senza glutine preparati dallo chef Marcello Ferrarini con la pasta di teff Lt Africa. Spero possano fornirvi spunti utili per arricchire il menù festivo. 🙂

Show cooking gluten free chef Marcello Ferrarini da Lt Africa Teff

Sabato ho partecipato all’inaugurazione della nuova sede operativa della Lt Africa srl, l’azienda produttrice della mia pasta di teff preferita (cliccando sulla foto sotto potete scorrere la gallery del fotografo ufficiale della serata).

Il teff è un cereale naturalmente senza glutine originario del continente africano. Si presenta in chicchi molto piccoli che vengono utilizzati tali e quali per piatti simili al couscous, oppure macinati come farina. La ricetta più nota a base di teff è sicuramente l’injera, pane piatto etiope.
Il teff ha un sapore più completo e aromatico di gran parte dei cereali cui siamo abituati, anche perché, non subendo particolari attività di raffinazione, mantiene intatta la sua integralità e il patrimonio vitaminico. Contiene inoltre una buona fonte di amminoacidi, potassio, calcio, fosforo e ferro.

Anni fa, quando il teff non si trovava facilmente in commercio e io, giovane celiaca neo diagnosticata, ero alla disperata ricerca di una fonte alimentare alternativa e di nuovi spunti per le mie ricette, mi sono imbattuta nello stand della Lt Africa srl al Gluten Free Expo (all’epoca si teneva a Brescia). Lì ho potuto acquistare per la prima volta farina e grano di teff e poi, quando l’azienda ha realizzato i primi formati di pasta, ho avuto il piacere di testarli in anteprima. Nel 2015 la gamma dei prodotti a base di teff Lt Africa si è ulteriormente ampliata con le gallette e, da quello che ho potuto vedere sabato all’evento, le novità non finiranno qui… (Tante cose buone.) 🙂

Prodotti senza glutine di teff Lt Africa gallette pasta gluten free

Comunque, la cena organizzata da Lt Africa aveva come punto focale lo show cooking dello chef celiaco Marcello Ferrarini. Immagino ne abbiate già sentito parlare: collabora con diverse riviste, se entrate in libreria vi trovate sicuramente davanti il suo primo libro sulla pasta gluten free, conduce un programma su Sky e si fa chiamare IL Chef. È il suo marchio di fabbrica, ce l’ha pure tatuato. Ecco quello che si dice un brand memorabile. Non riesci a dimenticartelo. Vorresti, ma non puoi. Quell’articolo (massacro gratuito della lingua italiana… senza offesa, chef!) ti resta impresso. [Brividi]. Io non riesco a dimenticarlo, ma nemmeno a pronunciarlo ad alta voce… Adesso che ve l’ho scritto sono sicura che resterà impresso anche a voi. Così saprete chi citare agli ospiti quando servirete in tavola un delizioso primo piatto a base di pasta di teff, spudoratamente scopiazzato dal suo show cooking per Lt Africa. 😀

Non vi metto tutto il procedimento passo per passo perché la cosa più interessante delle ricette è l’accostamento di sapori, ed è proprio quella la parte da cui prendere spunto. Il resto è: acqua bollente, una pasta gluten free che non scuoce e materie prime di qualità. Vabbè, e le manine dello chef, ma in qualche modo possiamo farcela anche noi. 😛

Chef Marcello Ferrarini durante lo show cooking da Lt Africa Teff

I primi di teff dello chef Marcello Ferrarini per lo show cooking da Lt Africa srl sono:

1. Paccheri con crema di zucca allo zenzero, curcuma, mentuccia, pecorino romano e cipolla di Tropea
2. Ravioli ricotta e spinaci con burro salato aromatizzato al limone e timo, tartufo, birra gluten-free e pinoli tostati
3. Gnocchi di teff con radicchio trevigiano, burrata e stracciatella, miele ai frutti di bosco, polvere di tuorlo d’uovo e anacardi salati.

Paccheri di teff pasta senza glutine Lt Africa con ricetta di Marcello Ferrarini

Consigli per ricreare la ricetta n° 1

Un goccio di latte vi aiuta a rendere più morbida e vellutata la crema di zucca. Pecorino e cipolla sono tagliati grossolanamente. La cipolla viene saltata in padella, mentre il pecorino a scaglie viene disposto sui paccheri prima di servirli.

Consigli per ricreare la ricetta n° 2

Non vi servirà necessariamente il tartufo/tubero intero: potete usare un cucchiaino di crema di tartufo, di quelle che si trovano in vasetto di vetro. Sciogliete il burro in padella con la birra senza glutine e gli altri ingredienti, poi unite i ravioli già cotti e saltate per qualche secondo. La birra aiuta a legare e dona, insieme al tartufo, un sapore particolare al piatto.

Consigli per ricreare la ricetta n° 3

Gli gnocchi di teff che ho assaggiato non si trovano ancora in commercio, ma potete realizzarli a casa vostra sostituendo la farina normale con quella di teff e della fecola di patate in una tradizionale ricetta per gnocchi. Fate saltare il radicchio tritato in padella e unite burrata, stracciatella e miele per creare una crema/condimento per gli gnocchi. Se non trovate il radicchio rosso di Treviso, ma solo un qualsiasi altro radicchio rosso, fatelo sfumare con un po’ di aceto balsamico per addolcirlo. Per fare la polvere d’uovo dovrete bollire un uovo finché diventa sodo, estrarne il tuorlo e passarlo nello schiacciapatate. A questo punto basterà farlo tostare leggermente in forno o in padella: otterrete così una specie di crumble da spolverare sul piatto.

Anteprima assoluta dei prodotti da forno di Natale Lt Africa Teff senza glutine

Con questo “regalo riciclato”, in attesa di avere un attimo libero per cominciare le attività di panificazione festiva, vi auguro un Buon Natale. A presto con nuove ricette senza glutine fatte in casa!

Annunci

2 Comments Add yours

  1. cucinaincontroluce ha detto:

    Mi fa piacere che l’interessamento per le intolleranze stia aumentando, soprattutto perché questi sono eventi che danno visibilità e che possono concretamente aiutare chi ne è coinvolto: è con la conoscenza che risolvono tante cose, no?
    Un bacio Alessia 🙂

    1. Alessia Piva ha detto:

      Verissimo, cara 🙂 Un bacione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...