Panini Morbidi senza Glutine

Panini al latte senza glutine e… senza latte! Una ricetta tra le migliori che ho realizzato, per panini morbidi senza glutine praticamente perfetti (perdonatemi, ma devo aver inavvertitamente ingoiato la modestia insieme al pane).

panini morbidi senza glutine e latte vaccino

Finalmente ho trovato il mix di ingredienti ideale per fare in casa i panini morbidi senza glutine! Questa ricetta diventerà la vostra preferita, ne sono sicura, perché vi permetterà di portare in tavola (e alle feste dei bambini!) dei fantastici panini al latte senza glutine e senza latte.

Lo so, chiamarli panini morbidi al latte senza glutine e senza latte è un controsenso. Il latte o c’è o non c’è. Be’, diciamo che c’è ma non è vaccino e quindi i panini morbidi sono adatti anche a celiaci e gluten sensitive con intolleranza a lattosio e proteine del latte. E uova, ovviamente.

I panini morbidi senza glutine escono dal forno ben dorati in superficie, ma la mollica rimane estremamente soffice e di un bianco candido, proprio come quella dei panini al latte.

Se non si è capito, io ho davvero adorato questi meravigliosi panini al latte vegan: non vedo l’ora di sapere cosa ne pensate voi.

panini morbidi ricetta senza glutine

INGREDIENTI per 8 panini

  • 350 ml di Bevanda Vegetale a base di Soia certificata senza glutine
  • 300 g di Mix B Schär per pane senza glutine
  • 40 g di Zucchero Semolato + 1 cucchiaino
  • 2 cucchiai di Olio Extravergine d’Oliva
  • Mezza bustina di Lievito di Birra secco
  • Un pizzico di Sale fino

PREPARAZIONE

Fate attivare il lievito di birra secco in 50 ml di latte di soia tiepido, insieme a un cucchiaino di zucchero semolato. Quando avrà formato una leggera schiuma in superficie sarà pronto per essere utilizzato.

Impastatelo con il Mix B Schär per pane senza glutine, il restante latte vegetale, l’olio e il sale.

In un pentolino sciogliete lo zucchero semolato con 4 cucchiaini d’acqua, in modo da formare uno sciroppo grezzo, che unirete all’impasto.

Lavorate bene, fino a ottenere un impasto omogeneo e molto morbido, più facile da gestire con il cucchiaio che con le mani.
Fatelo lievitare coperto in luogo tiepido per circa un’ora, fino al raddoppio del volume.

Preriscaldate il forno a 200°C in modalità statica.
Rivestite una teglia con carta forno e disponeteci sopra l’impasto dei panini morbidi senza glutine e senza latte a cucchiaiate, in 8 parti ben distanziate.

Spennellate la superficie di ciascun panino morbido senza glutine con un mix di latte vegetale e olio, per tenerlo morbido e farlo dorare in superficie, poi infornate.

Cuocete per circa 25 minuti a 180/200°C. I panini morbidi al latte (vegan) senza glutine e senza latte sono pronti… cercate di resistere e di non mangiarli tutti in un colpo solo!

panini-al-latte-vegan senza glutine

Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Incredibile come anche i senza/senza riescano ad avere un aspetto irresistibile ❤

  2. cucinaincontroluce ha detto:

    Caspita, sono molto meglio dei miei completi di latte, glutine e tutto quello che tu non ci metti! Altro che mancanza di modestia, sono perfetti davvero 🙂
    Un bacione!

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie cara 😘 Un abbraccio grande

  3. isabella ha detto:

    ciao sono buoni e belli ma…
    il latte come dici tu non c’è se non quello vegetale, si chiama bevanda vegetale di soia e la denominazione “latte” non è piu corretta, c’è proprio una regolamentazione che lo afferma, e poi, è bene dirlo per gli intolleranti al lattosio, la farina della Schar contiene lo 0;07% di lattosio, percentuale bassissima, ma per una persona che è intollerante forte o non ha più l’enzima, come me, può creare danno lo stesso.
    ciao
    Isa

    1. Alessia Piva ha detto:

      Ciao Isabella, grazie per il tuo commento! Sulla bevanda vegetale a base di soia hai perfettamente ragione: la dicitura “latte di soia” è impropria (anche se più comprensibile per la larga maggioranza delle persone) e ho quindi già provveduto a modificarla 🙂 Rispetto al “senza lattosio” della Schär, invece, ti suggerirei di contattare direttamente l’azienda e sottoporre il problema. Il discorso vale sicuramente per persone allergiche cui nuociono anche le tracce di una determinata sostanza, ma non dovrebbe applicarsi alle carenze enzimatiche e alle comuni intolleranze. La dicitura sulla confezione è LACTOSE-FREE Lattosio <0,007g/100g (quindi potrebbe essere anche molto meno) e dovrebbe essere regolamentata per legge, come accade per il senza glutine. Se ci pensi, infatti, i prodotti etichettati come SENZA GLUTINE devono contenerlo in dose <20ppm, non a zero, per essere idonei per i celiaci. A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...