Tiramisù alle Fragole senza Mascarpone e senza Panna (ricetta veloce)

Un dolce freddo senza glutine facile e veloce: il tiramisù alle fragole conquista sempre! Oggi ve lo propongo in versione light, con crema senza uova, senza mascarpone e senza panna.

tiramisu-alle-fragole senza mascarpone glutine e panna

Il tiramisù alle fragole senza glutine, senza mascarpone e senza panna è una versione alternativa del classico tiramisù, ma senza uova nella crema e senza troppi grassi. Ideale quando le giornate cominciano a farsi più calde e trovarsi a dover digerire centinaia di calorie dopo pasto non è il massimo.

La ricetta originale del tiramisù alle fragole (se si può definire originale una rielaborazione che fa comunque storcere il naso ai cultori del vero tiramisù) prevede che i savoiardi siano bagnati con il succo ricavato dalla macerazione delle fragole fresche.

Ecco. Guardiamo in faccia alla realtà. Bellissima ricetta… ma il tempo? Visto che si tratta di una libera interpretazione del tiramisù, vale la pena interpretarla fino in fondo e impiegare un quarto del tempo per la preparazione. Usiamo il succo di frutta già pronto. Su su, non fate gli schizzinosi. 😛

La crema del mio tiramisù senza glutine alle fragole è senza uova, senza mascarpone e senza panna. La preparo utilizzando yogurt e ricotta vaccina (quella dolce che si trova al supermercato di fianco al mascarpone, non la ricotta da tavola che ha un sapore molto più deciso) così da ottenere una crema tiramisù soffice e leggera, adatta anche a chi è allergico alle uova.

Se volete offrire il tiramisù alle fragole senza glutine anche a celiaci allergici alle uova, vi basterà quindi sostituire i savoiardi con altri biscotti senza glutine e senza uova disponibili in commercio.

Ah, un’ultima cosa. Questo tiramisù senza glutine alle fragole si prepara in coppa o dentro uno stampo di vetro perché la crema leggera senza uova, senza mascarpone e senza panna è molto più fluida di quella normale e non permette di tenere ben legati più strati di savoiardi. Vi faccio immaginare cosa potrebbe succedere su un piatto liscio, inserendo tra uno strato e l’altro scivolosissime fettine di fragola… 😉

INGREDIENTI

  • 300g di Fragole fresche
  • 250g di Ricotta (la classica da banco frigo, non quella salata da tavola)
  • 250ml di Succo di Frutta Tropicale (o altro a vostra scelta, purché senza additivi sospetti e quindi senza glutine)
  • 150g di Savoiardi senza glutine (io ho usato 1 confezione della Schär)
  • 150g di Yogurt Bianco
  • 6 cucchiai di Zucchero Semolato
  • Il Succo di 1/2 Limone

PREPARAZIONE

Lavate le fragole, asciugatele delicatamente, privatele del picciolo e tagliatele a fettine. Bagnatele con il succo di mezzo limone e spolveratele con due cucchiai di zucchero.

Amalgamate la ricotta e lo yogurt con quattro cucchiai di zucchero semolato, poi assaggiate la crema tiramisù ottenuta per controllare che abbia il grado di dolcezza ideale (a seconda della marca, le ricotte sono molto diverse): se serve, aggiungete altro zucchero.

Versate il succo di frutta in un piatto fondo e immergeteci, uno alla volta, i savoiardi per bagnarli bene. Man mano che i savoiardi hanno assorbito il succo, disponeteli sul fondo di uno stampo a bordi alti (io ho usato quello da plumcake) a formare una base su un unico livello. Con il mio stampo è servita esattamente metà confezione di biscotti.

Sopra lo strato base di savoiardi inzuppati, versate qualche cucchiaio di crema tiramisù senza uova, senza mascarpone e senza panna, e spalmatela a uno spessore di circa mezzo centimetro.

Disponete parte delle fragole a fettine sopra lo strato di crema tiramisù senza uova, senza mascarpone e senza panna.

Ripetete il procedimento (savoiardi inzuppati, crema, fragole) fino a esaurire gli ingredienti. Concludete versando il succo di macerazione delle fragole sulla superficie del tiramisù senza glutine.

Il vostro tiramisù alle fragole con ricetta veloce senza glutine, senza mascarpone e senza panna è pronto! Conservatelo in frigo fino al momento di servire. Se possibile, lasciatelo riposare per 3-4 ore prima di portarlo in tavola, in modo che i vari strati abbiano il tempo di legare.

Annunci

8 Comments Add yours

  1. Sonia ha detto:

    una versione light e freschissima, splendida a vedersi e goduriosa da mangiare! un bacio

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie, Sonia ❤ Un bacione

  2. cucinaincontroluce ha detto:

    Bella l’idea di farlo con le fragole (io ci metto tanto mascarpone lo stesso, ma è proprio l’idea della fragola che mi attizza perché non amo il caffè)!
    Un bacio 🙂

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie Tatiana 🙂
      Io, al posto del caffè o della frutta, è un po’ che sogno di provare a farlo tutto al cioccolato… prima o poi… 😛 Bacione

  3. giulillustratrice ha detto:

    oooooh! Un tiramisù light da provare subitoooo ❤ bellissima idea 🙂

    1. Alessia Piva ha detto:

      Grazie mille 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...